Cambiamento con preoccupazione

Italiano

Sono diversi mesi che penso ad un cambiamento di grafica e di stile del sito. Eccomi dunque a presentare il nuovo sito.

il punto è che comunque sono distratto dalla preoccupazione che ho da quando è successo il terremoto di Amatrice.

La terra ha tremato e non è ancora finita. 

Capita di tanto in tanto che la terra faccia i capricci, ma ultimamente i capricci sono più frequenti.

Seguivo con passione le ricerche di Ighina e i ritrovamenti delle ricerche di Raffaele Bendaldi, due geni incompresi il secondo dei quali aveva scritto che dal 2013 i terremoti in Italia sarebbero stati più frequenti e devastanti.

In effetti sono successi diversi terremoti ma quello che mi preoccupa è il fatto che essi si stanno ripetendo negli ultimi giorni in zone considerate a rischio: Ischia, poi il Marsili e poi Messina.

Nei terremoti precedenti, dopo un mesetto circa l'Etna o lo Stromboli sbuffavano per poi sfogare la spinta delle tre placche che formano l'Italia, ma questa volta non vedo nessun accenno dei vulcani se non quello di ischia e il Marsili.

Imminenti scienziati di fama mondiale stanno dicendo che la campania perchè temono il vesuvio, ma io sinceramente temo i Campi Flegrei e il Marsili che sarebbero una catastrofe mondiale.

Il pensiero di ciò blocca e non poco i miei scritti.

 

 

 

Share | Condividi

Questo sito è pienamente accessibile a chiunque!