Eccomi di ritorno, scrittore del nulla che cerca di scriver qualcosa

Seleziona la lingua: ---->

 

  • English
  • Italiano
Italiano

Sono uno scrittore a corrente alternata

cercando di ordinare parole informi

in sequenze di solleticante fame;

allorché il lettor mio possa nutrirsi

e scintillar a lucciole stelle,

quand'ei sazio dell'arte mia

possa scoprir le sue emozioni”

Antonio Gargiulo

 

Eccomi di ritorno al mio sito e blog, un sito che due anni fa ha compiuto vent'anni, un sito fatto prima in html, poi in php più blog su Splinder e infine con drupal in un unico posto. L'anno scorso avevo provato a dividere a seconda dell'argomento ma non riesco a scindere le cose.

Io sono scrittore, poeta, sceneggiatore, commediografo e regista; io sono un tecnico suono e luci e dj; io sono sviluppatore di siti, server, NAS e reti network; io sono preparato nella gestione aziendale, economia, gestione del personale, guest relation e pubbliche relazioni; io ho frequentato master in comunicazione, indagini di mercato, marketing su cartaceo e su web.... Io sono questo e tanto altro...

EPPURE FORSE NON SONO NIENTE DI TUTTO!

Ho cominciato a scrivere per gioco quando avevo 11 anni per le ragazze di cui mi innamoravo e sui diari delle mie compagne di classe finché, fu proprio una mia compagna di classe e grande amica che mi spinse a scrivere qualche cosa di importante e così nel 1993 cominciai il mio primo libro.

Sono passati 23 anni, e mi ritrovo con più di 350 post sul blog, 4 libri, 2 racconti brevi, diversi premi nazionali e internazionali, un soggetto e una sceneggiatura pronti per essere messi in scena e quasi mezzo armadio pieno di appunti, frasi, ricerche e copioni e l'altro mezzo di dischi e cd di spettacoli.

IL MIO DIFETTO

Il mio peggiore difetto è che forse sono una persona molto curiosa che osserva ogni sfaccettatura del mondo che mi circonda, leggo molto, ma non il classico libro, perché solo di tanto in tanto vado a spulciare in biblioteca. Leggo anche l'animo e il carattere delle persone, i loro, movimenti, i loro atteggiamenti e riesco a capire a volo se una persona sta male. Mi distraggo spesso e volentieri anche quando cerco una cosa, leggendo anche altre due o tre cose che non c'entrano niente con quello che sto cercando davvero. Nutro la mia mente con una voracità che si nutre della voracità stessa per divenire ancor più affamata di conoscenza.

E quindi, mentre tutti gli altri si focalizzano su una sola cosa e chi ha iniziato dopo di me a scrivere è già arrivato a grandi risultati, io sto ancora lì fermo alla partenza... come in una partita a Monopoli sono immobile con i dadi in mano... solo che lo sono da 23 anni.

QUELLO CHE VOGLIO DAVVERO

Quando ho cominciato a scrivere, ero stato un po' condizionato dalle letture di Jules Verne e Isaac Asimov. Milioni di persone sono scese con il professor Otto e suo nipote Alex Lidenbrook al centro della terra o sono rimaste sotto i ghiacci e intrappolate dalla piovra in compagnia del capitano Nemo. Volevo con la mia scrittura descrivere e far fare cose ai personaggi ed infatti poi ho scritto anche un mio soggetto e una mia sceneggiatura... Voglio sempre far salire gli altri sul palco e istruirli al meglio su cosa fare, come, muoversi, cosa dire... come un regista.

Naturalmente potrei pubblicare libri di marketing, di php, di drupal, di html, di SEO, di blog, di siti, di gestione aziendale, di economia e tanto altro domani stesso, ma anche se le tecnologie cambiano, le regole sono rimaste quelle delle prime pubblicità sui giornali e quindi lascio che lo facciano gli altri, per godersi il loro momento di gloria. Io non ho manie di protagonismo o la sindrome da protagonista o da palco per dare e fare conferenze; io scrivo per farlo fare ad altri l'attore sul palco o davanti alla cinepresa.

A me piace essere il regista e non il protagonista e voglio solo divulgare i miei pensieri, le mie ricerche scientifiche, politiche e sociali.

 

Per questo motivo ancora non ho deciso che direzione prenderanno i post, ma spero che possiate tutti seguirmi e leggermi.

Share | Condividi

Comment with DISQUS

Questo sito è pienamente accessibile a chiunque!