Indicativo presente del verbo scrivere

Seleziona la lingua: ---->

 

  • English
  • Italiano
Italiano

Io scrivo

Tu editi

Egli stampa

Noi pubblichiamo

Voi distribuite

Essi leggono

Ovvero: io scrivo, tu passi il materiale all’ufficio stampa addetto che pubblicherà e poi un distributore si occuperà di darlo ai lettori… Molto semplice e consequenziale come l’Abc.

 

Invece… sono vent’anni che:

X: "Ti ho letto e mi piace come scrivi! Che ne dici di collaborare? Dai, mandami un testo!"

IO: “MANDATO”

X: "ah no, è troppo lungo... “

 

X: "Ti ho letto e mi piace come scrivi! Che ne dici di collaborare? Dai, mandami un testo!"

IO: “MANDATO”

X: "Ah no, non è il mio genere…”

 

X: "Ti ho letto e mi piace come scrivi! Che ne dici di collaborare? Dai, mandami un testo!"

IO: MANDATO

X: "Ah no, non saprei che farne...

 

X: "Ti ho letto e mi piace come scrivi! Che ne dici di collaborare? Dai, mandami un testo!"

IO: MANDATO

X: "Ah no, non segue il nostro stile..."

 

OK… AVETE SERIAMENTE ROTTO IL CAZZO!

  1. Non lo ha ordinato il dottore di contattarmi per forza per far perdere solo tempo a me.
  2. Non sono a disposizione “a gratis”. (Non ho più 14 anni che scrivo temi solo per i voti della scuola, quindi non ho bisogno di voti, inchini, medaglie o riverenze)
  3. Sei sicuro di avermi letto per bene? Se si, sai benissimo genere, lunghezza e stile.
  4. Se ti piace davvero, io scrivo come mi pare, quanto mi pare, il genere che mi pare e nel mio stile.
  5. Io sono Antonio Gargiulo quindi non sono sicuramente Manzoni, né Petrarca, né Boccaccio, né Galileo, né Tolkien, né Einstein… se vuoi loro, devi recarti al cimitero e riesumarli. (Fankenzoni? Franktrarca? Frankaccio? Frakileo? Frakien? Frankenstein?...)
  6. Non sono uno psicologo e nemmeno un veggente che riesco a vedere nella capa tua per sapere cosa diavolo vuoi che io scriva.
  7. Anche se fossi uno psicologo o un veggente, non scriverei mai come vorresti tu.
  8. Il solo unico autore che può scrivere quello che vuoi tu, sei tu!
  9. Se chiami un elettricista, lo devi pagare; quindi se vuoi un testo apposta per te, devi pagarmi.

PER QUESTO CREDO CHE SIA NECESSARIO UN QUESTIONARIO GUIDA.

 

QUESTIONARIO/GUIDA ALL’USO PER LA RICHIESTA TESTI DA PARTE MIA:

  • Quanti testi hai letto di me? 5? No non va bene, quindi non mi rompere le palle! Più di 50? Allora va benissimo.
  • Di che cosa parlo? ricordi solo due argomenti? No non va bene, quindi non mi rompere le palle! Più di 10? Allora va benissimo.
  • Conosci la lunghezza dei miei articoli? Sicuro? Quindi hai acquistato uno dei miei libri? No? Mi hai letto sul mio sito? No? Allora non va bene, quindi non mi rompere le palle! Se invece hai acquistato almeno uno dei miei libri o almeno mi hai letto sul mio blog, allora va benissimo.
  • Pubblicheresti una parte del mio libro o di un mio post sul tuo giornale o blog o video? No? Allora non va bene, quindi non mi rompere le palle! Si? Allora che diavolo stai aspettando a farlo? Un invito in carta bollata?

 

Passaggi per la richiesta

  1. Conoscere almeno 50 dei miei testi
  2. Conoscere 10 argomenti di cui tratto
  3. Usare uno dei miei testi già pubblicati (sui quali ricevo regolari diritti d’autore) oppure darmi un compenso prima che comincio il lavoro richiesto per acquisire i miei diritti d’autore.

 

Share | Condividi

Comment with DISQUS

Questo sito è pienamente accessibile a chiunque!