Robot e l'era robotica

Seleziona la lingua: ---->

 

  • English
  • Italiano
Italiano

Siamo di fronte ad un cambiamento, ad un passaggio, ad una vera e propria evoluzione. Questa può sembrare una frase fatta ma bisogna analizzare diversi fattori. 

La storia ha visto tanti cambiamenti, ere e rivoluzioni come l'epoca romana, il medioevo e la rivoluzione industriale; ma negli ultimi trecento anni abbiamo avuto un progresso tecnologico senza eguali. Elettricità, treni, auto, radio, telefono e TV sono solo alcune delle tecnologie in uso. 

Tutte queste tecnologie richiedono un consumo di elettricità abbastanza importante, tanto che negli ultimi 25 anni, il consumo procapite di energia è aumentato di 20 volte creando un arco ascendente ed è come se in questo momento ogni persona su questo pianeta lasciasse accese 20 lampadine 24 ore su 24.

Questo significa che rispetto a 25 anni fa, bruciamo 20 volte di più i materiali fossili come carbone e petrolio che rilasciano gas serra e cambiamenti climatici davvero rilevanti come negli ultimi anni.

Ogni volta che accendi la TV, ogni volta che ricarichi il cellulare e ogni volta che accendi il PC, tu stai inquinando indirettamente e le energie alternative coprono solo il 2% di questa esigenza. Questi dati sono molto allarmanti, ma l'arco ascendente del consumo energetico punta sempre più velocemente verso l'alto, tanto che probabilmente il consumo procapite nei prossimi due anni potrebbe addirittura duplicare e quindi sarà come se ogni persona del pianeta lasciasse accese 40 lampadine 24 ore su 24.

Io non sto esagerando, basta guardarsi intorno nella propria casa e notare tutti gli apparecchi elettronici come tablet, cellulari, TV, lettori, registratori ecc. E se ricordi bene, sono più di 20 anni che ogni volta scoppia nuova guerra con l'unico scopo di approvviogionarsi il petrolio e predominanre su di esso visto il bisogno e la domanda crescente di energia.

In un futuro molto vicino a tutti questi congegni, si aggiungeranno quelli robotizzati o i robot veri e propri che non sono più frutto della fantascienza, ma dei fatti realmente esistenti come alcune aspirapolveri robotiche di recente produzione o le auto che si parcheggiano da sole.

Il futuro di robot senzienti muniti di sensori scritto da geni visionari della letteratura come Isaac Asimov è dietro l'angolo, è attuale, è adesso ed è grazie alla robotica che sono state sviluppate macchine che interagiscono con gli impulsi del cervello tanto da creare arti sostitutivi.

Nei prossimi 5 o 10 Anni dobbiamo tutti essere pronti a robot e sicuramente anche a cyborg e questo richiede una grande evoluzione mentale.

In robotica, gli impulsi elettrici sono trasformati come i nostri impulsi neuronali. I robot saranno capaci di apprendere come hanno già previsto gli scrittori ritenuti folli del passato, ma come ho già dett, il futuro è adesso! Esistono già robot in grado di apprendere.

I robot piano piano prenderanno il nostro posto nei lavori e l'unico modo per sopravvivere sarà adeguarsi.

1) creare case autosufficienti al fabbisogno energetico. Anni fa ho pensato che una casa potrebbe produrre energia senza bisogno di allacciarsi alla corrente elettrica e non sto parlando solo di installazione di pannelli solari, ma di tutta una serie di accorgimenti per la produzione e o il recupero dell'energia.

2) studiare il più possibile la robotica e la programmazione perché probabilmente aggiustare computer e robot sarà l'unico lavoro del futuro. Almeno fino a che i robot non impareranno ad aggiustarsi da soli.

Bisogna comunque prepararsi alla eventualità che, essendo i robot in grado di apprendere, essi possano assumere anche il concetto di libertà e facoltà di scelta e quindi bisogna mettere in conto che il robot  possa ad un certo punto rifiutarsi di eseguire gli ordini dati o addirittura ribellarsi.

Il rapporto tra umani e robot, forse potrebbe anche sfociare in guerre, ma rimane sempre un certo rapporto come tra un creatore e un creato, dove il creatore è l'uomo i i creati saranno i robot.

Potrebbe essere anche in futuro possibile un incrocio tra umani e robot con strutture il lega di acciaio o titanio al posto delle ossa. 

Saremo pronti per tutto questo? Non riusciamo nemmeno ad andare d'accordo tra umani e se vediamo qualcuno anche solo un po' diverso lo additiamo e lo condanniamo nonostante le diversità in natura sono delle singolarità davvero speciali.

 

(un video Speciale di Giobbe Covatta)

"La classe" - Geografia con Giobbe Covatta

Share | Condividi

Comment with DISQUS

Questo sito è pienamente accessibile a chiunque!