Speciale

E sul mio letto lei

Italiano

Avevo afferrato il mio portatile e avevo premuto il tasto di accensione, quando ad un tratto... "Sono stanca!" aveva detto lei sedendosi sui mio letto ed io l' avevo guardata rispondendo: "Perché non ti stendi un po', così ti riposi!" Non era la prima volta che glielo consigliavo e anche questa volta mi aspettavo un no perché mi guardava con aria interrogativa come aveva sempre fatto.

Avevo aggiunto al mio consiglio, ancora una volta: "Lo sai che con me puoi stare tranquillissima… Non mi permetterei mai di far qualche cosa ad una donna se non vuole anche lei... Non è il mio stile e credo che questa regola dovrebbe valere per tutti gli uomini!"

"E va bene, adesso mi stendo!" e a quel punto ero io a guardarla con aria interrogativa mentre toglieva le scarpe ed imbambolato la guardavo adagiarsi sul letto, sul mio letto, sul mio copriletto e lei mi aveva domandato: "Perché mi guardi cosi?"

Una storia vera di vita reale

Italiano

è sera... Passeggio nel solito tragitto verso casa quando da lontano vedo sei donne ferme vicino ad un semaforo... in fila... a distanza di un metro l'una dall'altra... Una bionda con i capelli a caschetto, carnagione bianca, statura media, forme normali, vestito bianco cortissimo... Una mora, capelli neri a caschetto, un po' abbronzata, leggermente bassa, forme generose, vestito a fantasia natura su sfondo bianco cortissimo... Un'altra mora, capelli lunghi raccolti a codino, statura normale, forme piccoline, magra, top nero e mini mini gonna rossa... Una donna di colore, forme prosperose, statura media, toppino nero e fuseaux nero trasparente... Una ragazza bruna, alta e con forme generose, tutta vestita in jeans... Una ragazza alta quanto me, un po' in carne e molto abbondante nelle forme, con toppino e mini mini gonna nera...